Pinocchio società cooperativa sociale onlus
Comunità Psichiatrica a Media protezione (CPM Pinocchio)
Comunità residenziale per 20 persone di sesso maschile con problemi psichiatrici

Comunità Terapeutica Pinocchio (CTP)
Comunità residenziale per 20 persone di sesso maschile con problemi di tossicodipendenza e alcolismo, anche in comorbilità psichiatrica
Appartamenti Protetti
Appartamenti di residenzialità leggera
Le attività
Area educativo-terapeutica
Comunità Terapeutica Pinocchio (CTP)
Comunità Psichiatrica a Media protezione (CPM Pinocchio)
Accompagnamento al lavoro e negli appartamenti.

Attività riabilitativa
La Bottega di Pinocchio
: laboratorio di falegnameria e di ceramica per la realizzazione di oggettistica artistica
Cucina estiva: laboratorio di trasformazione di prodotti orticoli e frutticoli
Legatoria: laboratorio di cartotecnica e legatoria
Teatro “In Movimento”: laboratorio teatrale
Giornalino “Il Grillo Parlante”: testata giornalistica delle cooperative del Gruppo Pinocchio
5 Zecchini: negozio di vendita diretta dei nostri prodotti e di commercializzazione di prodotti tipici bresciani e di opere sociali

Area sociale
Centri di reinserimento sociale CDRS
Due appartamenti (Collebeato e Ospitaletto): strutture per il reinserimento abitativo e lavorativo delle persone accolte nell’ambito del programma terapeutico della comunità CTP
Appartamenti di residenzialità leggera: strutture a Castegnato, Ospitaletto, Paderno Franciacorta e Rodengo Saiano per percorsi di reinserimento sociale per i pazienti psichiatrici in uscita dalla comunità CPM
Casa vacanze a Musi-Lusevera (Udine): casa di villeggiatura nell’ambito del parco naturale delle Prealpi Giulie, a disposizione per soggiorni degli ospiti delle comunità, degli operatori e dei volontari (36 posti letto)
Anno di fondazione: 1993
Sede legale
Via Paradello, 9 – 25050 Rodengo Saiano (BS)
Tel. 030.6810090
Fax 030.6810061
E-mail pinocchio@pinocchiogroup.it – info@pinocchiogroup.it

Scopo sociale
Contribuire al massimo recupero possibile dal punto di vista psico-fisico, morale, sociale e civile di tossicodipendenti, malati psichici ed emarginati gravi attraverso lo svolgimento di programmi di recupero e reinserimento sociale.

Le ragioni del nostro lavoro
Il nostro lavoro parte dalla consapevolezza che la vita non è nelle nostre mani. L’uomo non può sottrarsi a questa evidenza, qualsiasi disagio, anche drammatico, la realtà gli ponga davanti. Perciò, l’esperienza della tossicodipendenza o della malattia psichica non è più vista come limite alla riscossa umana, bensì diventa possibilità di accettarsi ragionevolmente per quello che si è, dentro una compagnia dove la propria libertà non è schiava dell’istinto.
Ma una compagnia impegnata nel sostenere l’aiuto alla persona non può essere trovata tra soli uomini. Occorre la Presenza di un uomo che è più uomo: Cristo. Diventato uno tra noi, per coagulare questa solidarietà che rafforzi e renda capaci di riprendere continuamente la via al bene attraverso una fatica comune.
A tutte le persone che accogliamo proponiamo questa esperienza chiaramente, comunque rispettosi della risposta.